Acino Parlante: blog vino, birra, olio, tendenze

Il Veneto visto dal Gambero Rosso 2014

I Tre Bicchieri quest'anno fanno emergere un Veneto abbastanza in linea con la sua storia. Poche novità e grandi vini. All'Amarone di Guerrieri Rizzardi l'encomio di "Vino Rosso dell'Anno".

Notizie in ambito wine, anteprime e consigli, iscriviti alla newsletter

10/10/2013

 

Il Gambero Rosso è la guida italiana che riesce ancora a fare tendenza e quella che gli stessi produttori guardano con favore nel momento in cui sono premiati. L’edizione 2014 riserva al Veneto molti volti noti, poche novità e qualche ritorno tra i Tre Bicchieri.  Una bella notizia per l’Amarone 2009 Guerrieri Rizzardi che viene valutato come “Rosso dell’Anno”.

Interessante la segnalazione dell’Amarone Pegrandi di Odino Vaona con un cru decisamente identitario, fine e dotato di grande caratterialità. Anche il Bardolino ha i suoi Tre Bicchieri con la cantina di Matilde Poggi de Le Fraghe con il suo Bardolino; un riconoscimento importante ad una donna che ha dedicato la sua vita alla ricerca della qualità totale in vigna e l’innovazione in cantina.  Dopo i primi Tre Bicchieri a questa denominazione lo scorso anno con Le Vigne di San Pietro, un altro ottimo risultato in una prospettiva di crescita del territorio.

Si conferma il grande Custoza Cà del Magro di Monte del Frà che va a suggellare le ottime perfomances degli ultimi anni della cantina dei fratelli Bonomo. L’Oratorio di Inama è in splendida forma nella versione 2009. Semplicemente emozionante! Alla Lugana veronese va solo un tre bicchieri anche se la denominazione rimane una delle più “trendy” a livello di mercato internazionale.

Ottima la conferma del Soave Campo Vulcano della cantina I Campi di Flavio Prà che da qualche anno mantiene la sua posizione di primato all’interno della denominazione, non più una novità. Tra i grandi si nota la mancanza di Gini ma si apprezza il ritorno de Il Casale di Agostino Vicentini che era rimasto fuori dai Tre Bicchieri per un anno.

Merotto si afferma assieme alle due superstar del Valdobbiadene, il Giustino B di Ruggeri e il nuovo Col Credas di Adami che fa parte della linea Le Rive che intende valorizzare i cru della denominazione. Una bella interpretazione in eleganza e finezza.

Cà La Bionda dei fratelli Castellani si conferma una delle cantine giovani emergenti e consolidate per qualità espressiva in Valpolicella Classica. Sottolineo poi l’ingresso del nuovo Maternigo di Tedeschi, una sfida vinta dalla famiglia di Pedemonte che ha creduto fortemente nelle terre dell’Alta Valle di Mezzane con una delle più belle tenute di tutta la Valpolicella. Bella conferma per Monte Dall’Ora e il gande Valpolicella Superiore di Marion che riesce sempre ad emozionare dalle marne fossili di Marcellise.

Ecco i vincitori dei Tre Bicchieri

Amarone della Valpolicella  Cl. Calcarole 2009 Guerrieri Rizzardi

Amarone della Valpolicella Campo dei Gigli 2008 Tenuta Sant’Antonio

Amarone della Valpolicella Cl.    2009    Allegrini

Amarone della Valpolicella Cl.    2006    Cav. G. B. Bertani

Amarone della Valpolicella Cl.    2006    Zymè

Amarone della Valpolicella Cl. Campolongo di Torbe    2007    Masi

Amarone della Valpolicella Cl. Pegrandi    2009    Odino Vaona

Amarone della Valpolicella Cl. Vign. Monte Ca’ Bianca    2008    Lorenzo Begali

Amarone della Valpolicella Cl. Vign. Monte Sant’Urbano    2009    Viticoltori Speri

Amarone della Valpolicella Ris.    2007    Brigaldara

Bardolino Cl. Brol Grande    2011    Le Fraghe

Cartizze V. La Rivetta        Villa Sandi

Colli Berici Carmenere Oratorio di San Lorenzo Ris.     2009    Inama

Colli Euganei Rosso Gemola    2009    Vignalta

Colli Euganei Rosso Serro    2010    Il Mottolo

Custoza Sup. Amedeo    2011    Cavalchina

Custoza Sup. Ca’ del Magro    2011    Monte del Frà

Lugana Sup. Molceo    2011    Ottella

Montello e Colli Asolani Il Rosso dell’Abazia    2010    Serafini & Vidotto

Recioto della Valpolicella Cl.    2001    Giuseppe Quintarelli

Soave Cl. Campo Vulcano     2012    I Campi

Soave Cl. La Rocca    2011    Leonildo Pieropan

Soave Cl. Le Bine de Costiola    2011    Tamellini

Soave Cl. Monte Alto    2011    Ca’ Rugate

Soave Cl. Monte Carbonare    2011    Suavia

Soave Cl. Monte de Toni    2012    I Stefanini

Soave Cl. Staforte    2011    Graziano Prà

Soave Sup. Il Casale    2012    Agostino Vicentini

Valdobbiadene Brut Rive di Col San Martino Cuvée del Fondatore Graziano Merotto 2012    Merotto

Valdobbiadene Extra Dry Giustino B.    2012    Ruggeri & C.

Valdobbiadene Rive di Farra di Soligo Brut Col Credas    2012    Adami

Valpolicella Cl. Sup. Campo Casal Vegri    2011    Ca’ La Bionda

Valpolicella Cl. Sup. Camporenzo    2010    Monte dall’Ora

Valpolicella Cl. Sup. Maternigo    2011    F.lli Tedeschi

Valpolicella Cl. Sup. Sanperetto    2011    Roberto Mazzi

Valpolicella Sup. 2009    Marion

Bernardo Pasquali

Le foto selezionate per voi

Il cantina e'