Acino Parlante: blog vino, birra, olio, tendenze

Ancora ottimi risultati per i fratelli Tasca

Acino Parlante

Notizie in ambito wine, anteprime e consigli, iscriviti alla newsletter

20/10/2009

L’autunno è la stagione delle guide vini e ristoranti e anche nel 2009 tornano i successi e riconoscimenti per i vini firmati Tasca d’Almerita, la storica cantina siciliana da sette generazioni dedita all’arte dell’enologia, che fa incetta con tutte le etichette, bianchi e rossi, autoctoni e internazionali.

Cabernet Sauvignon 2007 premia la capacità storica di Tasca d’Almerita nel valorizzare i grandi vitigni internazionali. Questo vino conquista infatti i 3 Bicchieri della Guida Vini d’Italia Gambero Rosso e viene sale sul podio al terzo posto nella classifica di Luca Maroni dei migliori vini rossi d’Italia nel suo “Annuario dei Migliori vini d’Italia”.

 I “Vini dell'Eccellenza” dell'Espresso nella Guida Vini d'Italia 2006 sono invece Rosso del Conte 2006, il Nero d’Avola Tasca d’Almerita più famoso in auge dal lontano 1970, e Nozze d’Oro, nato nel 1984 in occasione del 50° anniversario di matrimonio del Conte Giuseppe Tasca d’Almerita con la moglie Franca al fine di ottenere un grande vino bianco siciliano di alta collina affinato senza l’utilizzo di legni, per mantenere inalterati i profumi primari ed esprimere al meglio la propria territorialità.

 Diamante, il passito firmato Tasca d’Almerita, continua a stupire e arricchisce di importanti riconoscimenti il suo palmares. Dopo la conquista con l’annata 2007 del premio di Miglior Vino Dolce assegnato dall’Associazione Italiana Sommelier, la sua ricetta vincente costituita da uve Moscato e Traminer aromatico coltivate nella tenuta di famiglia a Regaleali, conquista nuovi premi con l’annata 2008. Proprio di recente riceve il premio “Golden Star” nella Guida “Vini Buoni d’Italia e Touring Club Italiano” e conquista per la quarta volta i 5 Grappoli, massimo riconoscimentodella Guida AIS Duemilavini., che premia inoltre lo Chardonnay Tasca d’Almerita, già coppia vincente nell’edizione precendente.

 Premi alla qualità con l’occhio attento ad una politica dei prezzi che sostenga una cultura del vino accessibile, che avvicini il consumatore alla più autentica tradizione vinicola siciliana. Mai come in questo periodo è importate proporre sul mercato prodotti di qualità a prezzi accessibili. Questa la strategia Tasca d’Almerita che ha portato nuovi riconoscimenti al ricco palmares di questa storica e prestigiosa cantina siciliana. A conferma di ciò Luca Maroni nella Guida “I 500 Vini più acquistabili d’Italia” ha riconosciuto l’alto valore del rapporto qualità/prezzo di Regaleali Le Rose e Regaleali Bianco, due delle etichette che compongono la linea dei vini che portano il nome della Tenuta di Regaleali.

 A sostegno della grande qualità che da sempre contraddistingue la produzione Tasca d’Almerita, Robert Parker, direttore di Wine Advocate, sottolinea come Tasca d’Almerita sia un punto saldo di riferimento della produzione dell’intera Sicilia: in oltre 20 anni di degustazioni dei vini nati sotto il segno del sole e del leone, marchio Tasca d’Almerita, mai le attese sono state deluse. Nella recente degustazione infatti dei migliori vini italiani, Tasca d’Almerita conquista importanti punteggi con Cygnus, Lamùri, Leone, Regaleali Bianco e Regaleali Nero d’Avola.

 

Le foto selezionate per voi

Il cantina e'