Acino Parlante: blog vino, birra, olio, tendenze

Ma cosa succede a Monte del Frà?

Acino Parlante

Notizie in ambito wine, anteprime e consigli, iscriviti alla newsletter

30/10/2010

Se da Sommacampagna si va verso Custoza tramite la provinciale ad un certo punto vedrete sulla vostra sinistra un grande vigneto che scende e confluisce verso un complesso di costruzioni ordinate. Sono le abitazioni e la Cantina Monte del Frà. Se lo fate da oggi, per chi conosce la cantina, vedrà un cambiamento anche cromatico. Un bel disegno giallo ocra pennellato tra le foglie gialle della Garganega. Si vede che qualcosa è successo!

Non tutto è ancora finito e i lavori proseguono incessanti. Rimangono, come si dice, le finiture... Marica mi accolgie nel suo ufficio e non vede l'ora di portarmi a visitare il suo sogno...una emotional room, come ama chiamarla, sotterranea, di grande ampiezza di grande finezza architettonica. Avevo seguito i lavori da quando le ruspe avevano prodotto la grande buca dove si ssarebbe costruito questo nuovo pezzo dell'azienda. Ah logicamente questo oezzo dell'azienda è a compendio di tutta una grande struttura di magazzini e gestione degli affinamenti nei legni per la nuova Valpolicella di Lena di Mezzo. Insomma Monte del Frà aumenta la sua capienza e questo anche grazie alla grande dinamicità di Marica soprattutto sui mercati esteri dove ogni anno ottiene avanzamenti nei fatturati a doppie cifre.

Abbiamo violato quindi quel sogno di Marica di far diventare Monte del Frà una cantina globale. Il cuore di un grande progetto iniziato più di 50 anni fa. E qui il vino non solo si produce fisicamente ma deve essere un bene culturale da comunicare bene!

In questo video Marica ci racconta questa nuova parte della cantina che verrà inaugurata in primavera probabilmente. Dal suo sorriso ho colto una grande soddisfazione. Personalmente ne sono rimasto entusiasto.

Tre Bicchieri a Cà Del Magro 2008

Finalmente sono arrivati anche a Monte del Frà. La guida del Gambero Rosso ha riconosciuto al Custoza Superiore dell'azienda il massimo della valutazione. Per Marica è il suo "bambino" e lo dice sempre. Ma è anche il suo sogno realizzato che è partito lo scorso anno con la Corona assegnata da Vini BUoni d'Italia. Con quest'anno si chiude un percorso di grandi sacrifici e di potenziamento della qualità in tutte le sue fasi che per noi degustatori si è percepito regolare negli ultimi anni. Oggi si apre un nuovo capitolo a Monte del Frà. Diventa una delle realtà enologiche d'eccellenza e come tale dovrà saper mantenere forti questi valori guadagnati.

Bernardo Pasquali

In questi due video Marica ci racconta l'emozione per i Tre Bicchieri e il valore nel bicchiere e sulla tavola del suo "bimbo" Cà del Magro.

...Cà del Magro! Altro che Custozino!!

 

 

Le foto selezionate per voi

Il cantina e'