Amarone Falezze 2009

Luca Anselmi continua sulle orme del padre nell’allevamento della vite nella bellissima Valle di Mezzane, un luogo ideale per la produzione di un grande Amarone come Le Falezze 2009.

Da qualche anno si nota nelle vallate di Mezzane e Illasi l’ingresso di una nuova generazione di vignaioli sempre più competitivi e in alcuni casi avanguardie nel complesso mondo della produzione della Valpolicella. Sono terre antiche quelle solcate dalle vecchie vigne di Luca; poggiano lungo l’unica via romana che collegava la pianura veronese alle terre del nord, la Via Cara. Un ambiente incontaminato per una valle che è rimasta completamente estranea al fenomeno della cementificazione artigianale e civile. Qui le vigne si trovano in compagnia di olivi argentei e di alti cipressi e arrivano a lambire i bosschi di noccioli e roveri. I terreni sono calcarei e ricchi di componenti minerali utili all’arricchimento del succo degli acini. I vini di queste terre sono connotati sempre da grande vivacità del colore e da una importante struttura, nonché caratterialità e potenza coniugata ad eleganza austera.

Immagini, profumi, sapori...

L’uvaggio è quello tipico della Valpolicella con la presenza anche di Croatina e Oseleta che conferiscono più profondità e impenetrabilità al rosso rubino violaceo e una buona dose di tannino e di speziatura. Il bouquet di profumi è particolarmente intenso con una presenza costante di spezatura e dolcezze di ciliegie sotto spirito. L’Amarone Le Falezze è il risultato di alcuni anni di quadratura del cerchio, alla quale Luca si sta impegnando con ardore. Un vino che riesce a mantenere una bella eleganza e freschezza del frutto pur con un valore alcolico significativo e un tannino ancora precoce ma adatto ai lunghi affinamenti. Il finale ammandorlato riesce a sostenere in maniera decisiva la grande complessità e struttura ma allo stesso tempo allunga la persistenza delle sensazioni aromatiche. E’ figlio di una terra vergine e ricca di componenti minerali; puro e identitario. 


Denominazione: docg

Vitigni: Corvinone 40%, Corvina 30%, Rondinella 15%, croatina e oseleta 5%.
Suolo: Facendo una sezione verticale del suolo si può notare nella parte superficiale la spiccata proprietà franco argillosa ghiaiosa estremamente calcareo e moderatamente alcalino, nella parte più profonda del suolo è presente una tessitura franco argillos
Metodo di allevamento: Pergola e Spalliera
Esposizione del vigneto: Esposizione è da sud-ovest a nord-ovest, tra i 200 e i 250 m s.l.m.
Vendemmia: Fine settembre e inizi ottobre tramite raccolta a mano in cassetta per plateau.
Vinificazione: La vinificazione avviene in un vinificatore personalmente progettato, nel quale avviene la movimentazione lenta delle bucce con il mosto-vino ad intervalli regolari e contemporaneamente abbiamo il controllato della temperatura per prevenire fermentaz
Affinamento: L'affinamento in botte da 500 L e 250 L di rovere francese (principalmente bosco nella zona Allier) per tre anni
Grado alcolico: 16,5 % Vol.
Acidità: 5,4 g/l
Abbinamenti:

L'abbinamento è rivolto principalmente a piatti dalla significativa intensità aromatica, con speziature di pepe e dolci. interessante con i formaggi a pasta dura e a latte crudo di lunga stagionatura. Ottimo con il Monte Veronese Stravecchio di Malga Presidio Slow Food. Inoltre la tradizione veronese lo abbina con il Bollito con la Pearà, la Pastissà de Caval, e tutta la selvaggina. Ma l'Amarone Falezze 2009 è un ottimo vino da compagnia da consumare davanti ad un camino per le prossime giornate più fredde. Perchè no?...si potrebbe osare anche con del cioccolato fondente 50 - 60% da cru caraibici.

Temperatura di servizio: 15 - 18°C non di più altrimenti l'alcool viene troppo esaltato e squilibra il vino
Valutazione: 88/100
Abbinamenti
Bernardo Pasquali

Le foto selezionate per voi