Petto di faraona al vin santo con radicchio di campo

Petto di faraona al vin santo con radicchio di campo



Con questo piatto si porta in tavola la tradizione della nostra campagna: l'ottima carne della faraona, sempre più difficile da trovare nei ristoranti, e il radicchio di campo con il suo gusto amarognolo.


Dosi per 6 persone

Ingrediente Q.tà Note

Aglio

 1 spicchio

 

Burro

 100 g

 

Cipolla

 1

 

funghi pioppini

 200 g

 

Maggiorana

 

 

olio extravergine di oliva

 

 

Pepe

 

 

petto di faraona

 2

 

radicchio di campo

 2 kg

 

Sale

 

 

Tipologia piatto : per celiaci, per vegetariani, per vegani


Tempo di preparazione : 30 minuti ( compreso del tempo di cottura : 0 minuti )

Difficoltà:

bassa

Costo indicativo:

medio

Preparazione:

Pulisci accuratamente il radicchio e lavalo più volte per eliminare i residui di terra. Fallo bollire in abbondante acqua salata per circa 20 minuti. Scolalo, strizzalo e fallo quindi saltare in padella in olio caldo in cui avrai fatto precedentemente rosolare una cipolla affettata sottilmente. Fai cuocere il radicchio per circa 20 minuti aggiustando di sale e macinando abbondante pepe nero.

Pulisci e lava i funghi; falli sbianchire per 10 minuti in acqua bollente salata. Scolali.

Taglia a filetti di 1 centimetro di spessore il petto di faraona. Fai scaldare il burro in una padella con uno spicchio d’aglio e un rametto di maggiorana; aggiungi i filetti di petto di faraona e falli rosolare velocemente. Sfuma con il vin santo, aggiungi i funghi e completa la cottura per circa 10 minuti. Aggiusta di sale e pepe.

Forma un nido di radicchio per ogni piatto e adagia alcuni pezzi di petto di faraona.

Stagione preferibile:

inverno

Servire:

caldo
Luisa e Marco
Abbinamenti

Immagini correlate